• 0
    Il tuo carrello è vuoto

Scegliere la lampada giusta

Scegliere la lampada giusta

18/06/2016

Esistono in commercio vari tipi di lampadine con differenti tecnologie, abbiamo quelle ad incandescenza (non più commercializzabili), le alogene, le fluorescenti ed infine quelle a Led. Queste utlime due tipologie ci permettono enormi risparmi in termini di consumi sulla bolletta dell'energia elettrica. 

Tipologia


TONALITA' DI LUCE 

La tonalità di luce di una sorgente luminosa corrisponde alla temperatura di colore espressa in gradi Kelvin (°K) ed indica se la luce ha una tonalità calda (dai 2700K ai 3000K), naturale (dai 4000K ai 5000K), fredda (dai 6000K agli 8000K).

Le diverse tonalità della luce consentono di soddisfare i requisiti di diverse atmosfere luminose. La luce bianca calda crea un'atmosfera "intima" rilassante di benessere, mentre la luce bianca neutra è ideale per l'illuminazione generale e la luce bianca fredda invece è stimolante in centri sportivi e uffici. 

Temperatura colore

 

 

ATTACCO

E' il tipo di innesto con cui la lampada si connette con il portalampada. Gli attacchi a vite più comuni (quelli tipici delle vecchie lampadine) sono le E14 (piccolo), E27 (normale) ed E40 (lampade speciali). Generalmente i faretti spot a 220V utilizzano l'attacco GU10, caratterizzato da due pin a baionetta che vanno innestati e ruotati per essere fissati al portalampada, invece i faretti a 12V hanno generalmente una bispina (G4, GU53, GY6.35, G9). L'attacco R7S è utilizzato per le lampade alogene lineari ed è disponibile in due versioni, una per le lampade lunghe 7,8cm e 11,8cm. Gli attacchi T5 e T8 sono utilizzati per i tubi fluorescenti lineari con diametro piccolo o grande. Gli attacchi GX53 presentano due pin con ampio attacco a baionetta.

Attacco


FORMA

Lampade che utilizzano lo stesso attacco possono avere forme diverse che non sono compatibili con il portalampada

Forma lampada